skip to Main Content
Via De Marchi 4/2 - 40123 - Bologna +39 051 580281 info@adise.eu

L’importanza dell’ADISE e dei corsi per Collaboratori: alcune considerazioni di Angelo Mariano Fabiani

L’importanza Dell’ADISE E Dei Corsi Per Collaboratori: Alcune Considerazioni Di Angelo Mariano Fabiani

Il Corso per Collaboratori della Gestione sportiva di Napoli ha avuto tra  i docenti, nei giorni scorsi, il Direttore sportivo della Salernitana Angelo Mariano Fabiani. Come è andato l’intervento, di cosa avete parlato? Il mio intervento è stato un occasione per parlare del ruolo dei Direttori sportivi, ricordando alcune delle più significative figure che hanno caratterizzato questo ruolo dirigenziale delle società di calcio. Ma è stata anche un’occasione per evidenziare ai futuri Collaboratori della gestione sportiva il lavoro che l’ADISE, a volte nel silenzio e nella penombra, sta costantemente portando avanti per il miglioramento di queste categorie. Con i corsisti, parlando della mia esperienza personale, ho voluto condividere come una delle mie più grandi soddisfazioni professionali sia stato il premio che ho ricevuto a Taormina nell’estate del 2015 per la promozione in Serie B con la Salernitana, all’interno di una bellissima iniziativa collegata al Calciomercato, promossa ancora una volta dall’ADISE: un attestato che mi ha particolarmente inorgoglito, dopo tanti anni di lavoro, sacrifici e attenzioni sottratte alla famiglia.napoli2_dic16 Cosa pensi dell’esperienza formativa dei corsi per Collaboratori? Sicuramente un’intuizione geniale nella quale l’ADISE ha avuto un ruolo fondamentale. I corsi per Collaboratori consentono una significativa crescita alle persone che vogliono cimentarsi nel mondo del calcio come figure dirigenziali, anche quelle che partono da zero, con la possibilità di contribuire alla “gavetta” che comunque si deve fare. Penso che questo sia un ulteriore traguardo per il quale non possiamo che essere orgogliosi dell’ADISE e  che, per consentirle di dare seguito a questo importante lavoro, dobbiamo tutti sempre di più sostenere.

Back To Top