skip to Main Content
Via De Marchi 4/2 - 40123 - Bologna +39 051 580281 info@adise.eu

Il DS Giorgio Perinetti promosso in B col Venezia: l’intervista e i complimenti di ADISE

Il DS Giorgio Perinetti Promosso In B Col Venezia: L’intervista E I Complimenti Di ADISE

Nuovamente eletto come consigliere dell’ADISE, Giorgio Perinetti, Direttore Sportivo del Venezia che si è guadagnato la promozione in Serie B per la stagione 2017-18, fa una panoramica sul momento della sua squadra e sul futuro dell’Associazione.

Che cosa significa per la città di Venezia la promozione in Serie B?
“E’ stato un rilancio in grande stile per il Venezia, che veniva da anni di fallimenti. Siamo partiti dal basso e dopo soli due Campionati di Lega Pro, siamo riusciti a conquistare un Campionato nazionale come quello della Serie B”.

Che cosa vi ha dato in più un allenatore come Inzaghi?
“Mister Inzaghi è ripartito dal basso con grande umiltà. E’ un uomo che ha una passione incredibile per il calcio, a Venezia ha portato con sé uno staff competente e le metodologie apprese come giocatore oltre che nell’esperienza da allenatore del Milan”.

Quanto è stato importante l’apporto del vostro capo scouting, Giampaolo Marchegiani, per la conquista della promozione?
“Tutti abbiamo fatto il massimo per raggiungere questo grande risultato. Da anni, l’apporto di Giampaolo Marchegiani, come quello del segretario generale Davide Brendolin e del team manager Alessandro Servi che hanno collaborato con noi e sono legati all’ADISE, è importante per il raggiungimento degli obiettivi”.

Avete già individuato dei profili di giovani che potrebbero fare il caso vostro per la prossima stagione?
“In questi mesi analizzeremo tutti i profili che abbiamo visto nei vari Campionati e cercheremo di tirare le somme. La volontà è quella di consolidare la nostra realtà per fare bene in Serie B”.

Viste le tante figure ADISE che fanno parte dello staff del Venezia, quanto la formazione offerta dall’Associazione fa la differenza nel lavorare all’interno di una società calcistica?
“L’ADISE nel corso di questi anni è stata fondamentale per l’acquisizione di vari diritti per i Direttori Sportivi e i Collaboratori della Gestione Sportiva. La formazione offerta agli associati risulta indispensabile all’interno di una società”.

Come vede l’arrivo di Marotta a capo dell’Associazione?
“L’avvento di Giuseppe Marotta come nuovo presidente di ADISE, è stato importante. Ora puntiamo in maniera ancora più decisa sulla formazione per i Collaboratori della Gestione Sportiva e sul corso di Super Manager a Coverciano. Vogliamo raggiungere una qualificazione sempre maggiore per i nostri associati”.

L’Adise vuole rivolgere i più sentiti complimenti  a Giorgio Perinetti, e gli altri associati, Giampaolo Marchegiani, Davide Brendolin e Alessandro Servi, per il lavoro svolto a Venezia e il raggiungimento della Serie B.

Back To Top