skip to Main Content
Via De Marchi 4/2 - 40123 - Bologna +39 051 580281 info@adise.eu

Flussi di comunicazione e non solo: un commento di Massimo De Paoli

Flussi Di Comunicazione E Non Solo: Un Commento Di Massimo De Paoli

Particolarmente apprezzata al Corso per Collaboratori di Potenza è stata la lezione di Massimo De Paoli, Responsabile Tecnico del Settore Giovanile del Brescia Calcio, al quale chiediamo un commento sul suo intervento e sull’esperienza dei Corsi per Collaboratori. “La lezione ha visto una bella interazione con tutti i presenti che penso che sia stata apprezzata dai ragazzi. Io sicuramente mi sono divertito molto. La tematica è stata la lettura della partita, la gestione e l’analisi di alcuni casi particolari riferiti ai flussi di comunicazione con particolare attenzione al rapporto tra staff tecnico e calciatori, così come tra staff tecnico e dirigenti La struttura della lezione ha visto prima un inquadramento, con alcune nozioni di carattere generale e metodologiche, a cui hanno fatto seguito brevi filmati e la domanda era una sola: cosa vedete? L’impostazione è stata volutamente leggera, dalla quale è scaturito un confronto ed una condivisione sui temi in esame. Abbiamo analizzato filmati di partite e calciatori di alto livello, ma anche di categoria minori e del settore giovabile. Nello specifico abbiamo cercato di sfatare alcuni alibi tipici del nostro mondo che,  in altre circostanze, sono stati pure ripresi da relatori particolarmente significativi, come ad esempio Julio Velasco. Uno tra tutti quello dello scarica barile, per il quale c’è sempre qualcuno o qualcosa che ti ha impedito di fare o raggiungere un obiettivo. Ed in maniera complementare abbiamo individuato due categoria di persone: quelli del sì però e quelli del perché no, anch’essi tipici del nostro mondo. Come dicevo, penso che vi sia stata una bella partecipazione dei corsisti, a conferma di un apprezzamento per questa lezione. Da parte mia, non posso che essere molto contento di partecipare a questi momenti di formazione perché ho fatto di recente il Corso per Direttori sportivi di Coverciano e, a maggior ragione, ho capito ed apprezzato l’importanza dei corsi. Al pari dell’importanza di quello che sta facendo l’ADISE per la quale sono onorato di poter dare un mio sostegno alle iniziative che sta portando avanti il gruppo dirigente dell’associazione, a partire dal Vice Presidente Claudio Molinari. Così come mi piace l’idea di contribuire a rimarcare ai ragazzi che seguono questi corsi che, se vogliono migliorare le condizioni della nostra categoria, allora sia importante sostenere l’ADISE e contribuire a tenerne alta la bandiera”.

Back To Top